COME ILLUDERE I CITTADINI MILANESI AL FINE DI OTTENERE VOTI ELETTORALI SPERPERANDO SOLDI PUBBLICI ( il caso di Via P.E. Adriano n. 60, Milano)

Il Comune di Milano aveva deliberato e successivamente acquistato, l'area di via Adriano n.
60, (confinante con il sito di via Adriano 68) di proprietà dell'ALER e prima ancora di proprietà della Regione Lombardia.
Pertanto tutte le attività lecite o illecite confinante con il predetto sito dovevano essere eliminate senza indugio.
La Regione Lombardia nell'anno 2010 cedeva la predetta area (foglio 86 mappali 3, 26, 35, 37, 38, 40 e 54, facenti parte anche del complesso immobiliare di via P.E.
Adriano 60, il tutto avente una consistenza complessiva di mq.
20.853, sui mappali 35, 37, 38, 40 e 54, insistono fabbricati avente una SLP di mq.
15.600) all'azienda ALER poiché sussisteva una variante di PRG emessa dal Comune di Milano Rif.
Dis.
Codice n.
2124/01/A/10/11.
L'azienda ALER acquistava il complesso immobiliare ai fini speculativi, inoltre era ben consapevole che il sito necessitava di bonifica, avendo peraltro alle dipendenze tecnici quali: Geometri, Architetti e Ingegneri edili.
Nel...

Leggi tutto l'articolo