COMUNICARE LA FEDE OGGI

Perché vado alla S.
Messa ogni Domenica?ROMA, giovedì, 23 novembre 2006 (ZENIT.org).- Da circa un anno monsignor Raffaello Martinelli, Officiale alla Congregazione per la Dottrina della Fede e collaboratore del Cardinale Joseph Ratzinger per 23 anni, ha messo a disposizione dei fedeli presso la Basilica dei SS Ambrogio e Carlo al Corso, a Roma, alcune schede catechistiche su argomenti di attualità, redatte sulla base del Catechismo e di altri documenti pontifici.
Con grande meraviglia monsignor Martinelli, che dal 1987 è anche Rettore del Collegio Ecclesiastico Internazionale San Carlo e Primicerio della Basilica di San Carlo al Corso (www.sancarlo.pcn.net), ha constatato che più di 800.000 schede sono state prese dalle persone che sono entrate nella Basilica.
Conscia di questa situazione, Antonia Salzano, Presidente dell'Istituto e delle Edizioni San Clemente I Papa e Martire (www.istitutosanclemente.it) ha voluto raccogliere le 33 schede in un CD, ora in vendita presso le librerie cattoliche con il titolo "Catechesi Dialogica su argomenti di attualità".
Considerando la qualità, la competenza e l'utilità di queste schede catechistiche, ZENIT ha deciso di pubblicarne una ogni giovedì.
Il tema affrontato questa settimana è: "Perché vado alla S.
Messa ogni Domenica?".
* * *Che cos'è la S.
Messa? La S.
Messa è: • la celebrazione del mistero-sacrificio Pasquale (passione, morte, risurrezione) di Cristo Signore, reso presente ed efficace all'interno della comunità cristiana: "Celebriamo la tua morte, Signore, proclamiamo la tua risurrezione, nell'attesa della tua venuta"; • la presenza vera, reale, sostanziale del Cristo con il suo Corpo, Sangue, Anima e Divinità: vero Dio e vero Uomo; • il banchetto-comunione con Cristo e, grazie a Lui, con i fratelli: mediante il suo sacrificio, Cristo ci unisce mirabilmente a sè e tra noi, così da costituire una "cosa sola".
Cristo nella S.
Messa: • rende lode e grazie a Dio Padre (eucaristia); • attualizza il suo Sacrificio pasquale (memoriale); • si rende presente realmente con il suo Corpo e Sangue nel pane e nel vino consacrati nella potenza dello Spirito Santo (transustanziazione); • si fa nostro cibo e bevanda per la nostra salvezza eterna (banchetto).
Chi ha istituito la S.
Messa? Cristo Signore ha istituito la S.
Messa il giovedì santo, la notte in cui veniva tradito.
Che cosa significa che la S.
Messa è il Memoriale del Sacrificio di Cristo? La S.
Messa è memoriale nel senso che rende presente ed efficace sull'altare, in modo incruento, il sacrificio [...]

Leggi tutto l'articolo