CONCLUSIONE

La cena procede senza problemi,voi due chiacchierate senza interruzione,io ogni volta che tu tocchi il telefono inizio a sudare... lo so che lo fai apposta,ma non voglio darti soddisfazione,mi comporto come se nulla fosse... fino al momento in cui,dal divano per la partita chiedi le birre dal frigo aspettando il tuo ignaro amico che è sotto la doccia. Ho messo tutto su un vassoio, esco dalla cucina e tu con un ghigno  fai partire le sfere. Mi sembra che il ronzio invada la stanza, che sovrasti la telecronaca,che possano sentirlo anche i vicini...
“Tutto ok?” con finta sollecitudine mi fai notare che sono arrossita di colpo...
“Si tutto a posto..”
Muovo ancora due passi e tu aumenti la frequenza.  Altri due e aumenti ancora.... poi il nulla. Hai spento. A questo punto mi prende la frustrazione. Mi hai portato per tre volte sul punto di esplodere e per tre volte me lo hai negato.
“E’ per questo che Amelia mi trova un porco...come vedi è solo un gioco,ma lei non vuole sentire ragioni,...

Leggi tutto l'articolo