CONSIDERAZIONI DI UN DELUSO

Ad ottobre, spero, compirò 88 anni e mia moglie ne ha compiuti da poco 86.
Siamo sposati dal 1951, cioè da ben 65 anni. In questi lunghi anni  abbiamo passato momenti difficili, belli, brutti ma sempre in piena armonia.
L' unica mancanza che mi viene attribuita, è che sono restio nell' esprimere i miei sentimenti, nel fare complimenti, nell'elargire baci.
In breve, un mezzo orso.
Alcuni giorni or sono, mentre eravamo seduti vicini a grardare la televisione, mi voltai a guardare mia moglie.
La rivedevo bella, giovane e piena di vita ed allora con grande amore esclamai " AMORE NON SO COME POTRO' VIVERE SENZA DI TE !!".
Mia moglie mi guardò alquanto contrariata e mi disse: NON E' DETTO CHE IO DEBBA MORIRE PRIMA DI TE.
- Al che risposi, con grande affetto, CERTO CARA, TI AMO TROPPO PER DARTI UN DOLORE COSI' GRANDE ALLA MIA MORTE.
PREFERISCO SOFFRIRE IO.
La risposta è stata MA VAI A QUEL PAESE che, tradotto in lingua moderna è un bel VAFFANC.......!!!!! Ecco.
una volta che faccio il sentimentale questi sono i risultati SONO UN INCOMPRESO:  

Leggi tutto l'articolo