CONTINUITA’. Arte in Toscana 1968-1989

Eccoci ritornati a parlare di maglioni e camicie, lasciando pero’ questa volta al suo posto l’amico Sisley.Oggi è il turno di una mostra molto bellina sull’arte “quasi” contemporanea di un gruppo di artisti toscani che, forse, invece di abiti, ci possono parlare di una bella fiorentina al sangue… : -)Forse per il bel tempo che mi attendeva fuori (grandine!!) l’interno della mostra era proprio come garbava a me…vuota! E come meglio si puo’, osservare dei dipinti da soli, in perfetta armonia con l’ambiente, controllati solo dalla “portinaia ciccia”?Unica cosa negativa: acc…la donna ciccia mi osserva e io non posso toccare i dipinti…Splatch!! E vabbhe’…si fa’ anche di nascosto!! : -)La mostra si configura come una successione, non di poche e piccole personalità, con il rischio pero’ di comprimere il lavoro di ogni singolo partecipante e di renderlo di difficile lettura al visitatore.Non si tratta di sole sperimentazioni, ma le stesse novita’ rappresentano il bersaglio, la pecora nera da c...

Leggi tutto l'articolo