COPPA DEI CAMPIONI 2003

6ª COPPA DEI CAMPIONI COPPA DEI CAMPIONI 2003
L’edizione delle emozioni.
Il Milan affronta ben diciannove partite per conseguire il suo sesto alloro.
Dopo un antipasto estivo che si rivela più insidioso del previsto, il Milan, che ha acquistato il Capitano della Lazio, Alessandro Nesta, domina e dà spettacolo nei due gironi di qualificazione.
La fase finale è un susseguirsi fra i più intensi batticuori che mai i tifosi rossoneri hanno conosciuto.
Si comincia con l’Ajax, battuto a San Siro all’ultimo minuto quando tutti pensavano ormai all’eliminazione.
Dopo aver messo in riga le sue tre storiche avversarie in campo europeo, gli olandesi appunto, il Bayern e il Real, il destino pone davanti ai rossoneri le sue classiche sfidanti italiane.
Solo un gol, si fa per dire, esterno, consente di superare l’Inter nel derby più importante di sempre.
Poi la Finale.
La Juve.
Centoventi minuti di sterile supremazia milanista non bastano a decidere il vincitore.
Ai calci di rigore è Shevchenko a rega...

Leggi tutto l'articolo