Ca' del Poggio Lancia "Piave tra sfida e memoria"

Ca' del Poggio Lancia "Piave tra sfida e memoria" A San Pietro di Feletto inizia il conto alla rovescia per la prossima edizione della rassegna sportiva che quest’anno ha visto il confronto in bicicletta tra Francesco Moser e Maurilio De Zolt.
Appuntamento al 28 e 29 giugno 2014 San Pietro di Feletto (TV), 30 novembre 2013 – Si svolgerà a fine giugno 2014 la seconda edizione del “Piave tra sfida e memoria”, iniziativa con protagonista la bicicletta proposta da Comune di Sappada, Consorzio Sappada Dolomiti, All Red, Aics Belluno, Circolo 1554 Ubi Jazz, Pedale Veneziano e Giovani a posto.
L’evento, che lo scorso luglio si articolò su due giornate (la prima dedicata alla cicloturistica Cortellazzo-Sappada, la seconda alla cronoscalata da Sappada alle Sorgenti del Piave, con il duello tra Francesco Moser e Maurilio De Zolt), la prossima estate sarà un “contenitore” di iniziative che si protrarranno per una settimana.
Il progetto è stato presentato, con l’accompagnamento della Sorgente Classic Ensemble, nella cornice di Ca’ del Poggio, a San Pietro di Feletto, dove il ciclismo è di casa (sul celebre “Muro” trevigiano è transitato anche l’ultimo Giro d’Italia, con la tappa Longarone-Treviso, e vi transiterà la prossima edizione della corsa rosa, con la tappa che si concluderà a Vittorio Veneto).
Un luogo ideale di incontro tra il mare e la montagna, all’insegna della buona cucina (garantita dall’omonimo ristorante) e di una squisita ospitalità (da alcuni mesi l’offerta turistica di questo incantevole angolo delle colline trevigiane è completata dall’Hotel Villa del Poggio).
Le giornate clou di “Piave tra sfida e memoria” saranno quelle di sabato 28 e domenica 29 giugno, quando verranno riproposte rispettivamente la cicloturistica dalle foci alle sorgenti del Piave e la cronoscalata da Cima Sappada alle Sorgenti, 9 chilometri di ascesa con strappi la cui pendenza supera il 15 per cento.
«Le giornate precedenti, dal 21 al 27 giugno – ha spiegato uno degli organizzatori dell’evento, Giovanni Scapin – saranno dedicate a una serie di iniziative di valorizzazione del territorio e dedicate ai turisti e che comprenderanno, tra le altre cose, la visita alle fortificazioni della prima guerra mondiale nella zona di Sappada, la visita ai luoghi di Tiziano a Pieve di Cadore, quella al museo degli Zattieri a Codissago e ai luoghi del Vajont a Longarone, ma anche momenti dedicati alla musica, alla letteratura e alla gastronomia.
Importante sarà la collaborazione di Alberto Fiorin, di [...]

Leggi tutto l'articolo