Cadde come una goccia di pioggia sui miei capelli

 
 
 
 
 
 
Cadde come una goccia di pioggia sui miei capelli, mi soffiò il viso come una leggera brezza oceanica nel tardo pomeriggio, improvvisamente mi apparve come un'occasione passata come sconosciuta dal destino. Un sorriso, una porta per la mia felicità, uno sguardo, un modo di sentirmi più vicino al tuo Sé,
guidandomi attraverso note musicali morbide e lente rilasciate dal tuo discorso dolce e adorabile. Coloro che mi hanno ascoltato hanno pensato che fosse tutto ciò di cui avevo bisogno, fino a quando ho capito che esisteva, fino a quando ho capito che le persone non potevano cambiare a piacimento, fino a quando non ho guardato dentro di me e ho realizzato quanto ipocrita stavo cercando di cambiare qualcun altro senza prima. guarda la mia anima e dì che ho davvero bisogno di cambiare.
Forse questo sta crescendo, auto-valutazione, un'auto-caricatura con protagonista un volto scolpito attraverso i nostri migliori concetti chiacchieroni per gli altri.
Bugia leggera e dolc...

Leggi tutto l'articolo