Cagliari, critiche ai legali di fiducia

Nel 2007 mio padre richiedeva tutta la documentazione in possesso del legale di fiducia scontrandosi con le solite negazioni e cospicue richieste di denaro, tergiversazioni varie e atteggiamenti irriguardosi.
Mio padre era seriamente insoddisfatto della assistenza legale, poiché ha contribuito a questa grave situazione, e la documentazione era fondamentale per produrre fatti in suo favore.
Mio padre rispose che lui era il cliente da soddisfare.
Esternava gravi e penosi risultati, da 20 anni nonostante i denari consegnati.
Fecero seguito richieste di tutta la documentazione con doglianze revocando tutti i mandati sia in materia civile che penale definitivamente e con effetto immediato poiché era venuto a mancare il rapporto di fiducia che necessariamente deve sottostare al mandato professionale conferito invitando il legale a consegnare tutta la documentazione.
Non è mai stata riscontrata in 20 anni carta intestata, timbri di studio e supporto di denunce mettendo in evidenza le molteplici false condanne, archiviazioni come parte offesa e sentenze di assoluzione senza richieste danni.
Dopo 20 anni di mandati, fasi processuali per nulla trasparenti, vicissitudini e controversie legali lievemente, “rappresentate”, mio padre ed io criticavano aspramente l'operato, l’attività svolta, le abnormi spese sostenute esageratamente e sproporzionatamente richieste proprio nei momenti di disperazione, difficoltà e necessità di assistenza legale, per altro, in certi casi garantita, ma dannosamente ricevuta, rispetto ai disastrosi risultati giudiziari ottenuti.
Gli inadempimenti, le iniziative concordate, poi svanite, la mancanza da parte degli avvocati dell’obbligo di informazioni al cliente sullo svolgimento del lavoro, lo svolgimento degli incarichi, l’attività da svolgere o le iniziative e le soluzioni possibili da intraprendere.
In 20 anni di mandati i risultati sono stati, fatta eccezione per alcuni procedimenti penali seppur riuniti visto l’elevato numero di procedimenti attualmente arrivati a carico (circa 100 denunce penali false): 51 compiacenti archiviazioni di denunce come parte offesa subite scritte personalmente firmate e depositate personalmente, poiché gli avvocati di fiducia, nonostante lecite richieste di esporre, produrre e supportare a firma dichiarazioni ed istruire nel modo di miglior tecnica procedimenti a favore con prova di documenti inconfutabili si sono, invece, trovate scusanti e rifiuti.
Cause, richieste, permessi ed istanze quasi tutte perse e rigettate (la richiesta al tribunale [...]

Leggi tutto l'articolo