Cairo: "Arriva un altro attaccante", Bojinov e Pellè nella lista del Toro

Il bulgaro incontra la Fiorentina.
Oggi Natali, assalto a Mantovani La promessa di piazzare dieci colpi per rifare il Toro l'ha mantenuta, ma ora Cairo è chiamato alla puntata più grossa e delicata.
Trovare quell’attaccante di primo livello che possa garantire gol ed agevolare il salto di qualità per la squadra di Novellino.
I dirigenti granata sono ad un passo dal chiudere l’affare Natali (questa mattina l’incontro finale con il giocatore negli uffici di Cairo), ma non vogliono sprecare tempo prezioso e hanno così deciso di accelerare le trattative per il reparto offensivo.
L’ambizione e la voglia sono quelli di mettere la ciliegina del calciomercato sulla torta granata entro il 12 luglio, primo giorno di ritiro del Torino ed inizio della nuova campagna abbonamenti.
Il presidente granata è pronto ad investire sette milioni di euro per risolvere il «mal di gol» e sul taccuino torinista i nomi dei possibili obiettivi si sono aggiunti, cancellati e riposizionati negli ultimi giorni.
Dopo aver perso Reginaldo e Di Michele, il Torino ha preso coraggio ed iniziato ad approfondire tre piste determinate.
La prima, quella che portava al romanista Vucinic, si è quasi subito interrotta per la volontà del club giallorosso di non cedere il montenegrino.
La forte virata ha così portato il Toro sulle tracce di Valeri Bojinov, talento bulgaro in rotta con la Fiorentina.
Un obiettivo di prestigio, inseguito vanamente a gennaio quando era in prestito alla Juve e non utilizzato da Deschamps.
Cairo rimase gelato dalla richiesta viola di gennaio, ma ora le posizioni sono cambiate.
Bojinov è tornato a Firenze e il diesse Corvino gli ha proposto il prolungamento del contratto fino al 2011.
Il bulgaro vuole però giocare, ma Prandelli non può dargli garanzie tecniche.
Anche perché il titolare sarà Pazzini che è pronto a rinnovare con la Fiorentina.
Oggi pomeriggio, o al più tardi giovedì mattina, il procuratore di Bojinov incontrerà Corvino a Milano.
Il Toro monitora la situazione ed è pronto a trattare per avere, almeno in comproprietà, il 21enne attaccante cresciuto ed esploso nel Lecce.
Ci sarà da battere anche la concorrenza di Genoa e Napoli, ma il bulgaro è pronto a fare le valigie per tornare in riva al Po, ma sull’altra sponda.
Se l’affare Bojinov non dovesse andare in porto, il Toro ha già pronta l’alternativa: Graziano Pellè, bomber dell’Under 21 cercato da mezza serie A.
Il Lecce, proprietario del cartellino dopo il prestito stagionale a Cesena, non sembra intenzionato a cederlo facilmente [...]

Leggi tutto l'articolo