Calabria - Elezioni regionali: siamo alle comiche!

Se analizziamo qui a San Giovanni in Fiore i sostenitori, adepti e seguaci appartenenti ai vari partiti locali, dei candidati a Presidente alla Regione Calabria, siamo proprio alle comiche! Volete qualche esempio? Ex assessori ed ex consiglieri comunali che, qui nella nostra cittadina, si sono avversati fortemente, politicamente parlando, sfiduciandosi tra loro, addirittura affossando l'ex giunta comunale, oggi, si ritrovano a sostenere lo stesso candidato Presidente di FI, Wanda Ferro, alla Regione Calabria.
Ex capi amministratori ed ex consiglieri che, qui a San Giovanni in Fiore, si sono combattuti alacremente, sempre politicamente parlando, sfiduciandosi tra loro, oggi, si ritrovano a sostenere lo stesso candidato Presidente del NCD e dell’UDC, Nico D’Ascola, oltretutto sostenuto dai famosi fratelli cosentini, referenti forti degli ex capi amministratori locali, alla Regione Calabria.
Adepti e seguaci dell’Udc che, qui a San Giovanni in Fiore, sono andati a votare alle primarie del PD, per scegliere il candidato Presidente, oggi, si ritrovano a sostenere altro candidato Presidente di altra coalizione, sempre Nico D’Ascola, alla Regione Calabria, perché, politicamente, non ben accetti nelle liste a sostegno del candidato Presidente del PD.
Noti imprenditori equilibristi calabresi che, ieri, hanno sostenuto un candidato Presidente alle primarie del PD, ma solo perché non è risultato, oggi, votano e appoggiano decisamente altro candidato Presidente di altra coalizione alla Regione Calabria, Wanda Ferro.
Per non parlare, poi, delle liste che appoggiano, sempre alla Regione Calabria, il candidato Presidente del centrosinistra: esse hanno imbarcato di tutto, vecchi, volponi e logori politicanti che non hanno nessuna voglia di mollare le poltrone.
Chiaramente ed incontrovertibilmente questo  è il peggior trasformismo ed opportunismo.
Questi vecchi partiti con questi uomini, adepti e seguaci vari locali, come potranno pensare al bene comune e risolvere le drammatiche questioni calabresi e sangiovannesi che oggi opprimono ed affliggono noi tutti cittadini? Come si può dare consenso e credibilità a questa vecchia politica e a questi soggetti nelle solite mani delle varie truppe cammellate che subito dopo, appena terminate le elezioni, chiederanno il conto? A noi cittadini calabresi e sangiovannesi, il 23 novembre prossimo, la scelta democratica della questione! Noi diciamo: non facciamoci prendere ancora in giro!!! Questa volta diamo un voto a noi stessi!!! Meetup M5S SGF

Leggi tutto l'articolo