Calciomercato Juventus Agnelli ordina Marotta esegue

Agnelli voleva questa Juventus Marotta ha eseguito Tolto Buffon, il cui rientro è abbastanza lontano, la Juventus che esce dalla cura Marotta, è una squadra di tanta sostanza, probabilmente molto fisica e resistente ma con un tasso di qualità ben al di sotto dello standard abituale per i colori bianconeri.
Marotta ha fatto benissimo quello che doveva fare.
Gli ordini partono dall'alto e, dopo la deludentissima ultima stagione, il nuovo Presidente Andrea Agnelli, ha probabilmente dato ordine di tenere solo giocatori di prospettiva, tagliare giocatori in là con gli anni e dallo stipendio pesante.
Certo, in quest'ottica non si capiscono due cose: la vendita di Diego e la conferma di Alex Del Piero.
Per carità, il capitano merita per serietà, abnegazione e per la classe che ancora dimostra di avere, di concludere la carriera in bianconero.
Del Piero sarà ancora utile alla Juventus come utile sarebbe stato Diego in un parco attaccanti che francamente ci convince molto poco.
Non ci convince dal punto di vista fisico perché l'integrità di gente come Iaquinta e Amauri, vista l'ultima stagione, è tutta da verificare.
Non ci convince perché non c'è una punta da venti reti.
Non ci convince perché, secondo noi, gli attaccanti sono male assortiti.
Quagliarella, Iaquinta e Del Piero sono delle seconde punte, Amauri è l'unica prima  punta.
Diego in realtà è stato sostituito con l'acquisto di Aquilani, centrocampista che dovrebbe illuminare il gioco offensivo bianconero sulla cui tenuta fisica però, non si può non nutrire qualche legittimo e speriamo presto fugato, dubbio.
Juventus senza nessun campionissimo in squadra che possa accendere l'entusiasmo del popolo bianconero.
Per quest'anno i tifosi risparmieranno sull'acquisto di gadget e magliette.
Non tutto il male viene per nuocere.

Leggi tutto l'articolo