Calenda parla del suo manifesto: "Non sarà un'ammucchiata"

L'ex ministro dello sviluppo economico parla a Radio CAPITAL: "Non deve entrare nel movimento chi cerca alleanze nazionali a destra o a sinistra".
Carlo Calenda ha parlato a circo massimo, trasmissione radiofonica in onda su Radio capital, della possibile adesione dei due partiti nel nuovo progetto messo in campo dall'ex ministro dello Sviluppo economico: "Non credo che debba entrare nel movimento chi cerca alleanze nazionali a destra o a sinistra, con Lega o M5S sennò sarebbe un'operazione di trasformismo politico. Quindi,nello specifico, credo che non debbano entrare LeU e Forza Italia". 
"Non abbiamo fatto un appello per un fronte anti sovranista, ma - ha avvertito - un manifesto con proposte precise che vanno condivise. Non è una cosa 'contro', ma una cosa 'per'. Non credo alle ammucchiate 'contro'".
"Siamo arrivati a 111.000 adesioni a questo manifesto - ha riferito a Radio Capital - perché l' Europa è a rischio e insieme a lei anche l'Italia. Noi puntiamo a realizzare gli St...

Leggi tutto l'articolo