Calenda,vai avanti con il tuo progetto il manifesto per un altra Europa.Lascia stare LeU e M5S Forza Italia.C'è tanta gente,ancora sconosciuta ma brava e con energie nuove che può darti una mano

Carlo Calenda: "Il mio manifesto non è un'ammucchiata, no a LeU e Forza Italia"
Benissimo.La precisazione sgombra alcuni dubbi e l'appello di Calenda ottiene il mio sostegno.
Si riparte con chi crede nella possibilità di mettere al centro lo sviluppo come unica base per garantire, insieme ad una equa ridistribuzione della nuova ricchezza tra tutti i protagonisti sociali dell'aumento e a un welfare che permetta di vivere dignitosamente  ai cittadini più deboli, una crescita continua e sostenibile del benessere per tutti i cittadini.O cosa facciamo?
Continuiamo con D'Alema e Bertinotti che, come gli incompetenti oggi al governo e Berlusconi, continuano a propinare al popolo la bufala che la nuova ricchezza per il popolo il governo.la si crea distribuendo benefici elettorali alle corporazioni varie che lo sostengono, invece che fornire incentivi a chi vuole rimboccarsi le maniche per ammodernare il paese in tutti i settori e premiare chi contribuisce di più raggiungere questo obiettivo in...

Leggi tutto l'articolo