Calenda. Le sue analisi dimostrano lucidità e voglia di fare. Al momento trova il mio appoggio valutando lo sviluppo della cosa.

Calenda stringe i tempi: "Le prossime europee sono decisive". E' lite con Tajani
L'ex ministro a "Circo Massimo" parla del suo manifesto antisovranista e lancia una manifestazione per il 21 marzo. E al presidente del Parlamento europeo dice: "niente trasformismi"
“Basta fare il tecnico, mi candido perché dobbiamo fare le cose seriamente per il futuro del Paese”. Carlo Calenda a “Circo Massimo”, su Radio Capital, spiega così la sua idea di scendere in campo con il suo manifesto europeista.  Un progetto che ha l’ambizione di unire intorno a sé un ampio schieramento antisovranista in grado di  coinvolgere non solo forze politiche ma anche importanti settori della società civile. Niente raggruppamenti confusi che vanno da Leu a Forza Italia, ribadisce. E ad Antonio Tajani che lo attacca via social (“Calenda stia sereno! Forza Italia non ha niente a che fare con ammucchiate di sinistra”), l’ex ministro risponde "Antonio quando sei al di là delle Alpi fai magniloquenti discorsi contro i sovr...

Leggi tutto l'articolo