Campionati Italiani Assoluti di Torino risultati seconda giornata: il migliore è Bertolini nel Giavellotto, oggi attesa per Donato nel triplo

atleticanotizie: La seconda giornata dei Campionati Italiani Assoluti di Torino evidenzia Roberto Bertolini giavellottista della Fiamme Oro grazie che con una spallata da 79,32 spodesta il tricolore uscente Norbert Bonvecchio (Atl.
Trento), secondo con 76,51.
Per il 30enne milanese è la terza miglior misura di una carriera che quest'anno lo ha visto anche approdare oltre la fatidica soglia degli 80 metri (80,97 il 6 giugno a Ginevra).
Proclamati i campioni dei 100 metri.
Al maschile vittoria di Fabio Cerutti, torinese delle Fiamme Gialle che sulla pista della sua città taglia il traguardo in 10.31 (+0.9), terzo tricolore in carriera.
Alle sue spalle, con il personal best a 10.32, il campione europeo under 23 Giovanni Galbieri (Atl.
Riccardi) che precede il capolista stagionale Jacques Riparelli (Aeronautica), 10.34.
Tra le donne, Gloria Hooper (Forestale) bissa il successo del 2013 in 11.47 (-0.2) staccando la compagna di club Anna Bongiorni (11.57) e Giulia Riva (NA Fanfulla Lodigiana) 11.58.
Nei 400 metri, la campionessa d'Europa Libania Grenot (Fiamme Gialle) non smentisce il pronostico, parte fortissimo e si prende il suo quarto titolo in 51.47.
Poker tricolore sul giro di pista anche per Matteo Galvan (Fiamme Gialle) davanti a tutti in 46.11.
Giordano Benedetti (Fiamme Gialle) non si lascia trascinare dall'azzardo di Abdessalam Macmach (52.40 al primo giro) e si conferma negli 800 (1:47.38).
Ostacoli targati Fiamme Oro: nei 110hs tripletta per Hassane Fofana in 13.59 (+1.8), mentre i 100hs vedono l'exploit di Giulia Tessaro, accreditata con 13.32 e oggi campionessa in 13.14 (+1.7).
Dopo due giorni anche le prove multiple hanno emesso i loro verdetti incoronando Simone Cairoli (Lecco Colombo Costruzioni), 7482 punti nel decathlon, e la ventenne Federica Palumbo (US Sangiorgese), 5385 punti nell'eptathlon.
Passando ai concorsi l'astista fiorentino Claudio Stecchi (Fiamme Gialle) salta ancora 5,50 e poi manca di poco il terzo assalto ai 5,65 dello standard di iscrizione per i Mondiali di Pechino.
Nei lanci la discobola Stefania Strumillo (Atletica 2005) si aggiudica per 2 centimetri (56,37 a 56,35) il duello con Valentina Aniballi (Esercito).
Daniele Secci (Fiamme Gialle) conquista il getto del peso con 19,18 (PB outdoor) sul bronzo europeo junior Sebastiano Bianchetti (Studentesca CaRiRi) che con 18,30 diventa il secondo under 20 italiano di sempre con l'attrezzo senior.
A proposito di giovani Marta Zenoni (Bergamo 59 Creberg), 16 anni e il bronzo dei Mondiali Allievi al collo, parte in quarta sugli 800 (passaggio in [...]

Leggi tutto l'articolo