Candidati sul ring: alle urne 41 milioni di italiani

28 marzo 2010, 9:56 Sono quasi 41 milioni gli italiani chiamati alle urne domani, dalle 8 alle 22, e lunedì, dalle 7 alle 15, per il rinnovo del presidente e del consiglio regionale di 13 regioni: Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria.
    Si vota anche per l’elezione del presidente e del consiglio provinciale di 4 province(Imperia, Viterbo, L’Aquila e Caserta) e del sindaco e del consiglio comunale di 463 comuni di cui 9 capoluoghi: Mantova, Lecco, Lodi, Venezia, Macerata, Chieti, Andria, Matera e Vibo Valentia.
  Il dato dei 41 milioni di italiani chiamati alle urne per le regionali unito a quello per il voto di provinciali e comunali fa salire la cifra complessiva degli elettori ad oltre 41,2 milioni.
  Le operazioni di scrutinio per le elezioni regionali avranno inizio lunedì 29 marzo, subito dopo la chiusura della votazione, alle 15, e l’accertamento del numero dei votanti.
Per le elezioni provinciali e comunali, lo scrutinio avrà invece inizio alle 8 di martedì 30 marzo con precedenza alle elezioni provinciali, salvo che nelle regioni Molise e Abruzzo, non interessate dalle elezioni regionali, dove le operazioni di scrutinio per le elezioni amministrative avranno inizio lunedì 29 marzo, al termine delle operazioni di voto e di riscontro del numero dei votanti.
  In caso di ballottaggio per l’elezione dei presidenti di Provincia e dei sindaci, si voterà domenica 11 aprile, sempre dalle 8 alle 22, e lunedì 12 aprile, dalle 7 alle 15, mentre le operazioni di scrutinio avranno inizio nella stessa giornata di lunedì, al termine delle votazioni e dell’accertamento del numero dei votanti.

Leggi tutto l'articolo