Candido Grassi, bersagliere, pittore, partigiano

CANDIDO GRASSI
1910-1969
“poi dovremo incontrarci tutti, Sloveni e Carinziani, per fare il punto del nostro traguardo e per discutere e progettare il prossimo futuro incominciando col dire che…”.
Candido Grassi, nasce a Udine il 15 maggio 1910 da Libero e Maria Zimmermann. Il padre, personaggio di spicco del mondo culturale udinese, era il fondatore e il dirigente dell’Associazione friulana degli artigiani, e si dedicava a studi di carattere locale. La madre, cecoslovacca di origine, aveva un carattere fine e sensibile. A 13 anni Candido, carattere estroverso e incline all’arte, si iscrisse all’Accademia di Belle Arti di Venezia, da dove poi si trasferì a Milano, per frequentare l’Accademia di Brera. Alla Biennale d’arte di Venezia* del 1924 (aveva 14 anni) incontrò per la prima volta la pittura del Novecento, che avrebbe meglio conosciuto e approfondito a Milano (1926). Nel frattempo era però gia entrato nella sua stagione di premi per pittura e disegno e progettazione di oggetti e di...

Leggi tutto l'articolo