Cani antidroga a scuola,arresto genitori

(ANSA) – OLBIA, 20 DIC – Il fiuto dei cani antidroga durante un controllo di routine a scuola, punta dritto su uno studente di 15 anni, ma alla fine saranno i genitori a finire in manette.
E’ successo a Olbia dove la Guardia di Finanza ha arrestato la mamma e il papà del ragazzo.
I cani Semia e Daff avevano annusato qualcosa di sospetto sugli abiti del 15enne, ma dalla perquisizione personale non è uscito nulla.
Non convinti, le Fiamme gialle hanno deciso di ispezionare la casa dello studente.
E’ stato così scoperto che il padre nascondeva 7 grammi di cocaina in un mobile del bagno, un bilancino di precisione, bustine per il confezionamento delle dosi, 200 grammi di un antinfiammatorio solitamente usato dagli spacciatori come sostanza da taglio e 2mila euro in banconote di piccolo taglio.
La perquisizione è stata estesa agli appartamenti vacanze nel complesso turistico di Marinella, in uso alla madre dello studente per questioni di lavoro, e qui sono stati trovati 80 grammi di cocaina purissima