Cardinale Martini, condizioni molto gravi. Il medico: «No ad accanimento terapeutico»

L'ARCIVESCOVO EMERITO DI MILANO.
Il neurologo Pezzoli: «Lo ha chiesto lui».
Il Vaticano: «Il Papa segue la situazione da vicino».

Leggi tutto l'articolo