Cari sinistrati, i rom vanno censiti come ogni fottuto essere umano

 I censimenti ci sono sempre stati e ci saranno sempre: hanno le stimmate della legalità. Ricordo a voi or signori che anche Giuseppe e Maria, genitori di Gesù bambino, dovettero recarsi a Gerusalemme per farsi censire come tutti gli ebrei che all'epoca erano sotto la dominazione romana. Era una cosa normale, oltre che legale.
Matteo Salvini ha chiesto di fare una stima dei rom che vivono in Italia, e si è scatenato il putiferio. I buonisti sinistrati hanno gridato al razzismo, alla xenofobia, alla pulizia etnica, nemmeno il capo del Viminale avesse deciso di riaprire i campi di sterminio nazisti per ficcarci dentro chi campa sulle spalle degli italiani.
Eppure, i sinistrati sanno bene che gli italiani sono sottoposti a rigidi controlli. Lo Stato vuole sapere chi siamo, dove abitiamo, che lavoro svolgiamo, quando guadagniamo. I nostri conti bancari sono sorvegliati, così come le nostre tessere sanitarie. Si chiama censimento nazionale. E' normale, e infatti nessuno ha mai aperto bocc...

Leggi tutto l'articolo