Carie Dentale

La carie dentale è il deterioramento dei denti., la graduale erosione dello smalto, rivestimento protettivo del dente e della dentina, sostanza posta sotto lo smalto.
La principale causa di deterioramento dei denti è la placca.
Le sedi più frequenti di deterioramento iniziale sono le superfici masticanti dei denti posteriori (ricoperti da minuti solchi), le superfici laterali dei denti adiacenti e il tratto prossimo alla linea delle gengive.
In tutte queste zone, la placca rimane facilmente intrappolata.
Nei paesi industrializzati, negli ultimi 10-15 anni si è registrata una riduzione significativa (30-35%) della carie dentale nei bambini.
Secondo alcuni esami, probabilmente tutto questo è soprattutto attribuibile alla fluorizzazione dell'acqua potabile che rinforza lo smalto.
Anche l'aggiunta di fluoro ai dentifrici ha contribuito ai dati positivi.
SINTOMI E TERAPIA La carie ai primi stadi, quella più semplice da trattare, è di solito asintomatica.
Il sintomo principale di una carie in fase avanzata è, invece, il mal di denti, provocato da cibi dolci, caldi o freddi, che si aggrava con il progredire della stessa.
La carie può provocare anche un alito cattivo.
Il trattamento consiste nell'eliminare mediante trapanazione la zona disgregata e nel riempire la cavità con una sostanza apposita, in genere amalgama (lega metallica) o cemento (resina composita) di colore simile a quello del dente.
Nei casi di carie avanzata, può essere necessario asportare la polpa infetta sostituendola con una otturazione o estrarre il dente.
PREVENZIONE L'alimentazione moderna rende improbabile che, anche adottando le più scrupolose e costanti misure preventive, sia possibile evitare completamente la carie dentale.
Tuttavia, il rischio di carie può essere notevolmente ridotto diminuendo drasticamente la quantità e la frequenza del consumo di zucchero e di altri carboidrati raffinati e attenendosi ad una buona igiene orale.
E' opportuno consumare i dolci solo durante i pasti; si dovrebbero limitare gli spuntini tra un pasto e l'altro.
I pericolosi effetti dei carboidrati semplici, soprattutto zuccheri, dovrebbero essere controllati fin dalla nascita.
Ai lattanti è sconsigliabile dare poppatoi di latte zuccherato, succo di frutta o altri liquidi contenenti zucchero per tranquillizzarli o farli dormire; questa abitudine può provocare carie precoci ed estese.
I denti vanno puliti con cura ogni giorno usando lo spazzolino con un dentifricio al fluoro.
Per pulire le zone interdentali, è bene usare l'apposito filo interdentale.
Inoltre [...]

Leggi tutto l'articolo