Carlo Croccolo poteva salvare Marilyn Monroe: la love story poco nota

ltra perdita per la città di Napoli. Sempre meno rappresentata dai tanti giganti ai quali ha dato i natali. Il 12 ottobre, all’età di 92 anni, si è spento Carlo Croccolo. Attore, doppiatore, regista e sceneggiatore.
La sua carriera è iniziata nel 1950, quando interpretava la commedia Don Ciccillo si gode il sole. Gli anni d’oro della carriera sono proprio quelli cinquanta e sessanta. Durante i quali ha avuto l’onore di lavorare con grandi del cinema e del teatro quali Totò, Eduardo De Filippo e Peppino De Filippo.
Ma non solo. Vanta 118 film all’attivo come attore. Ma non solo. Come detto, Carlo Croccolo è stato anche regista e sceneggiatore. Nel 1971, per esempio, ha scritto e diretto i film western Una pistola per cento croci e Black Killer, firmandoli con lo pseudonimo anglosassone più accattivante di Lucky Moore.
La sua voce ha doppiato poi Oliver Hardy, e in alcune occasioni anche Stan Laurel. Doppiò in alcuni film anche il grande Antonio De Curtis e Vittorio De Sica.
Importan...

Leggi tutto l'articolo