Caro Calenda, ecco la vera autocritica da fare.

Questo POST prende solo spunto dalla dichiarazione di Calenda che ha fatto molto parlare di sé per come è stata riportata da HuffPost. Nelle ore successive, peraltro, Calenda stesso ha chiarito che il suo pensiero è stato riportato in modo riduttivo e che si riferiva al caso specifico di Embraco, che sta delocalizzando senza alcun rispetto per il destino dei lavoratori.
Calenda populista? No, popolista
Le posizioni di Calenda, hanno sorpreso molti, ma sono chiaramente argomentate nel suo libro, il cui sottotitolo ben riassume il punto politico dell’eurodeputato di Siamo Europei: capire la paura e ritrovare il coraggio. È una posizione che non condivido del tutto, ma con la quale è fondamentale (per un liberale, ovunque collocato) confrontarsi.
Appare dunque una caricatura del pensiero di Alesina e Giavazzi quella che emerge dal virgolettato calendiano, ma è altrettanto caricaturale il tentativo di collocare Calenda tra gli alfieri del populismo. La sua la definirei piuttosto una p...

Leggi tutto l'articolo