Carote viola antinfiammatorie

La carota viola, la varieta' originaria dell'antica Persia che 500 anni fa fu modificata per selezioni successive dagli olandesi (per cambiarle il colore in onore della dinastia regnante degli Orange) possiede preziose qualita' antinfiammatorie, oltre che antiossidanti.
Lo hanno scoperto scienziati australiani, che in esperimenti su topi di laboratorio ne hanno dimostrato la capacita' di contrastare gli effetti della malsana dieta occidentale.
Nelle sperimentazioni gli studiosi dell'University of Southern Queensland, guidati dal professore di scienze biomediche Lindsay Brown, hanno alimentato con una dieta ricca di grassi e carboidrati i topi, che in breve tempo sono ingrassati, hanno contratto pressione alta e intolleranza al glucosio (pre-diabete) e subito danni al fegato e al cuore.
Nei due mesi successivi gli scienziati hanno aggiunto al cibo succo di carote viola e i risultati, pubblicati sul British Journal of Nutrition, hanno sorpreso gli stessi ricercatori.

Leggi tutto l'articolo