Carrara: Le frittelle di baccalà

Per quattro persone: 400 grammi di farina di grano, acqua, 600 grammi di baccalà, lievito, sale e olio extravergine d'oliva.
Per preparare le tradizionali frittelle mettiamo in una ciotola la farina e aggiungiamo l’acqua a filo, sale e poco lievito, mescoliamo fino ad ottenere una pastella fluida e liscia.
A questo punto lasciamo riposare l’impasto in frigo per circa mezz’ora, mentre attendiamo, possiamo pulire il baccalà: lavandolo accuratamente sotto un getto d’acqua fresca; eliminandolo da pelle e lische.
Una volta pulito facciamo il baccalà a bocconcini della stessa dimensione e aggiungiamo alla pastella e mescoliamo il tutto.
In una padella portiamo ad ebollizione l'olio d'oliva, friggiamo la pastella versandola con un mestolo, girando le frittelle da ambo i lati, quando saranno dorate vanno tolte e fatte scolare possibilmente su carta gialla.
Tutte le ricette da noi suggerite, sono prese da ricettari della cucina locale carrarese.

Leggi tutto l'articolo