Carta canta: Berlusconi

http://www.repubblica.it/rubriche/cartacanta/index.html (RUBRICA di Marco Travaglio) Trova l'errore (7 maggio 2009) "Repubblica ha fatto un titolo in cui si sottintendeva una mia frequentazione con una ragazza che compiva quel giorno 18 anni e quindi, fino a quel momento, era minorenne.
E' tutta una menzogna" (Silvio Berlusconi, presidente del Consiglio, a Rai1, Porta a Porta, 6 maggio 2009).
"Lo adoro.
Gli faccio compagnia.
Lui mi chiama, mi dice che ha qualche momento libero e io lo raggiungo.
Resto ad ascoltarlo.
Ed è questo che lui desidera da me.
Poi, cantiamo assieme" (Noemi Letizia, 18 anni appena compiuti, intervista a corrieredelmezzogiorno.
corriere.
it, 28 aprile 2009).
"Gli ho telefonato e lo voglio dire pubblicamente perché ho apprezzato il modo leale ed equilibrato con cui ha trattato la notizia" (Silvio Berlusconi, presidente del Consiglio, fa i complimenti a Ferruccio De Bortoli, direttore del Corriere della Sera, Rai1, Porta a Porta).
La Sacra Famiglia (4-5-6 maggio 2009) "Silvio Berlusconi ha sempre avuto un vero e proprio culto per la famiglia.
Anche oggi, ogni momento del suo tempo libero è dedicato ai suoi cari." (da 'Una storia italiana', coordinamento redazionale di Sandro Bondi, prefazione di Guido Possa, marzo 2001, pagina 13).
"Noi su tutti i temi della famiglia e della vita seguiamo la dottrina della Chiesa.
Con la libertà di coscienza, che abbiamo sempre dato a tutti, noi abbiamo sempre espresso voti alla Camera e al Senato, con una posizione identica a quella della Chiesa cattolica.
Si ricordi poi che il Popolo della libertà è la costola italiana di quel Partito popolare europeo che nasce dalla tradizione cristiana".
(Silvio Berlusconi, "Italia Oggi", 29 marzo 2008).
''Ma quando è che cambiate questa regola che mi impedisce di fare la comunione?''.
''Veda lei che è più altolocato...''.
(conversazione pubblica fra il premier Silvio Berlusconi e monsignor Sebastiano Sanguinetti, vescovo di Tempio Pausania, Ansa, 21 giugno 2008).
"Non posso stare con un uomo che frequenta le minorenni.
perché la ragazza minorenne la conosceva prima che compisse 18 anni: magari fosse sua figlia." (Veronica Berlusconi, la Repubblica e La Stampa, 3 maggio 2009).

Leggi tutto l'articolo