Caso Schwazer: 56 azzurri di marcia e maratona faranno le analisi del Dna per aiutare l’inchiesta

Fonte: ansa- Cinquantasei atleti italiani di alto livello delle specialità di resistenza (mezzofondo prolungato, marcia e maratona) hanno risposto positivamente alla richiesta della Fidal, sollecitata dal gip di Bolzano Walter Pelino, di prestarsi a un’analisi per contribuire alla raccolta dei dati per il supplemento di indagine sul discusso caso della positività di Alex Schwazer.
In pratica, si tratta di confrontare i livelli di concentrazione del DNA nell’urina di questi atleti con i valori “anomali” riscontrati nell’urina che portò alla positività al testosterone e alla squalifica di otto anni dell’atleta decretata dal Tas a Rio de Janeiro l’8 agosto del 2016.
 

Leggi tutto l'articolo