Castel S. Angelo: trovato molosso morto, forse legato e gettato dentro al lago

Gli uomini del Corpo Forestale di Antrodoco sono intervenuti a seguito di una segnalazione di un cane senza vita nelle acque del "Lago Piccolo" adiacente la Via Salaria, nel Comune di Castel S.
Angelo (RI).
Portato a riva, il cane di razza Dogue de Bordeaux presentava un legaccio spezzato attorno al collo.
Tra le ipotesi alle quali gli inquirenti stanno lavorando, c’è quella che il molosso possa essere stato deliberatamente legato e poi gettato nelle acque del lago con un peso al collo.
Tra le ipotesi, c'è quella che qualcuno abbia investito il cane e per evitare responsabilità, lo abbia in qualche modo legato e buttato poi nel laghetto.
Ma anche in questo caso, non si sa se sia stato scagliato in acqua ancora vivo o già morto.
Gli accertamenti hanno permesso di individuare tramite il microchip il proprietario, il quale ha riferito di aver denunciato la scomparsa dell’animale avvenuta circa un mese prima.
Del ritrovamento è stata informata la Procura della Repubblica di Rieti con notizia di reato, per il momento a carico di ignoti.

Leggi tutto l'articolo