Castel Volturno Prof. Iannelli :"UBI MAJOR MINOR CESSAT"

Qualche sera fa, dopo aver visto al telegiornale la solita girandola di partiti, candidati, promesse ecc.
, mi e' venuto spontaneo fare una banale (all'apparenza!) riflessione : come mai, in occasione delle elezioni politiche, la nostra citta' non esprime mai un candidato? Infatti, se e' pur vero che in occasione delle amministrative i candidati sono decine se non addirittura centinaia, in concomitanza con le elezioni del 24 e 25 Febbraio, l'unico nome che mi viene in mente che abbia avuto il "coraggio" di candidarsi alla Camera e' il rappresentante di Intesa Popolare, Giuseppe Daria.
La risposta a questa semplice ma, come detto, non banale domanda, risiede proprio nella condizione in cui si trova il nostro martoriato territorio.
Infatti se la pressione fiscale di un Comune dissestato opprime una popolazione gia' stremata, se i servizi pubblici e privati sono mediocri ed insufficienti, se l'occupazione abusiva del territorio grava sul costo dei servizi e sull'immagine della citta', se la presenza delle forze dell'ordine e' insufficiente, se vi e' degrado scolastico e territoriale, se il commercio ed il turismo sono al collasso con una disoccupazione insostenibile (soprattutto tra i giovani), se le catastrofi ambientali e l'emergenza rifiuti hanno reso (insieme ai su elencati problemi) la stragrande maggioranza di persone oneste di Castel Volturno umiliata e mortificata se, esiste tutto cio', perche' non candidarsi per vedere di risolvere qualche problema direttamente a Roma? Ebbene, a mio giudizio, e qui concludo, e' che l'immagine della nostra citta' cosi' sporcata da anni di malgoverno (di destra, di sinistra e di centro) rischierebbe di compromettere questa tanto auspicata candidatura.
In poche parole e per non sembrare troppo diretto, che speranze avra' il su citato Giuseppe Daria (che gia' novello Don Chisciotte, andra' a combattere contro i mulini a vento della Camera romana), che speranze avra' dicevamo un domani che anche dovesse vincere le elezioni a farsi ascoltare e prendere in considerazione dai nostri Parlamentari che hanno una siffatta considerazione della nostra povera citta'?!?! Ecco perche', sempre a mio modesto giudizio, i castellani declinano un simile importante impegno a livello nazionale , preferendo il piu' sicuro confronto con i loro compaesani nelle elezioni a livello locale.
                                 "Ubi major minor cessat" e chi vo capi', capisca!!!!                                                                                 [...]

Leggi tutto l'articolo