Castel Volturno Emilio Alfano : Ennesima diffida del Prefetto Amministrazione prigioniera dei numeri che non tornano.

Al Presidente del Consiglio Nicola Oliva nicola.oliva@pec.comune.castelvolturno.ce.it Al Sindaco Dimitri Russo cvolturno@pec.comune.castelvolturno.ce.it All’Assessore al Bilancio Giuseppe Euplio Scialla giuseppe.scialla@comune.castelvolturno.ce.it Oggetto: Osservazione Bilancio previsionale 2015 Carissimi, dalla lettura dei numerosi documenti relativi al Bilancio di previsione del 2015, da sottoporre all’approvazione nel prossimo Consiglio Comunale, non posso non notare che questa Amministrazione continua ad affrontare con approssimazione ed affanno tutti gli appuntamenti contabili istituzionali necessari per una corretta programmazione dell’Ente.
Premesso che : -A decorrere dall’esercizio finanziario 2015 gli Enti Locali applicano, in relazione alla gestione finanziaria, le nuove “disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio” di cui al D.Lgs.
118/2011, come modificato ed integrato dal D.Lgs.
126/2014; -Il Bilancio di previsione 2015 costituisce un importante punto di svolta nella rappresentazione dei dati contabili dell’Ente.
Trovano infatti allocazione poste di bilancio nuove, che rappresentano le unità contabili sorte a seguito dell’applicazione dei nuovi principi contabili ed, in particolare, del principio contabile applicato concernente la contabilità finanziaria di cui all’allegato 4/2 al D.Lgs.
118/2011.
L’applicazione dei nuovi principi gestionali, ed in particolare del nuovo principio della competenza “potenziata” determina necessariamente una rivisitazione nel merito dei singoli stanziamenti, al fine di adeguare gli stessi al nuovo concetto di imputazione secondo criteri di esigibilità e di scadenza delle poste di entrata e di spesa ed a seguito della contabilizzazione di tutti i crediti, anche di quelli di dubbia e difficile esazione, per l’intero importo, abbandonando il criterio di accertamento per cassa; Questa Amministrazione giunge in zona “cesarini” all’approvazione del documento, inserendo dati presunti per quanto riguarda le entrate e soprattutto chiede a noi consiglieri di fare uno sforzo immane, in pieno periodo di ferie, per riscontrare la programmazione dell’ente.
Ricordo a tutti che ancora non sono state approvate le aliquote delle varie imposte : IUC, Tasi e Tari che rappresentano le maggiori entrate dell’Ente.
Saranno proposte al Consiglio prima dell’approvazione del Bilancio Previsionale 2015.
Si rischia grosso, nonostante la diffida e non la prima del Prefetto di Caserta per la scadenza di termini, che la [...]

Leggi tutto l'articolo