Caster Semenya vince i 2000 metri a Montreuil e continua a polemizzare con la Iaaf

Parigi - La bicampionessa olimpica degli  800metri, la  sudafricana Caster Semenya , che sta contestando le nuove regole IAAF sui livelli di testosterone femminili,  ha vinto i 2 000 m. nell'incontro di Montreuil a Parigi ieri,  martedì 11 giugno.
Semenya ha  gareggiato  nell'insolita distanza dei 2 000 m di Montreuil, a Parigi, vincendo in 5 minuti e 38,19 secondi davanti alla coppia etiope Hawi Feysa e Adanech Anbesa.
A margine della gara,  Semenya intervistata in merito alle polemiche esplose in seguito alla sua riammissione alle competizioni da parte del Tas nonostante  la sospensione della federazione internazionale dell' atletica, ha commentato: " La IAAF dovrebbe concentrarsi sul doping" afferma Semenya- invece di accanirsi contro di me".
 

Leggi tutto l'articolo