Catania, uccide il padre e nasconde il cadavere tra i rifiuti

Omicidio a Catania dove un uomo di 36 anni avrebbe tolto la vita al padre di 81.
Come riferito da TgCom 24, il cadavere della vittima è stato poi gettato in strada e nascosto dentro un mobiletto abbandonato tra i rifiuti.
Stando alla ricostruzione degli inquirenti, l’uomo avrebbe colpito violentemente il padre al volto con pugni e calci, usando anche un corpo contundente.
La lite, avvenuta nell’abitazione della vittima, sarebbe scaturita per motivi economici.
In seguito, il corpo è stato avvolto in alcune coperte e gettato in strada e nascosto tra i rifiuti, all’interno di un mobiletto.
A far scattare l’allarme avvertendo la Polizia, riferisce TgCom 24, sono stati alcuni passanti che hanno visto il cadavere spuntare fuori dagli sportelli del mobile aperto.
Sul posto è intervenuta una pattuglia delle Volanti che ha subito bloccato l’uomo mentre tentava di darsi alla fuga.
Interrogato dal pm Martina Nunziata Bonfiglio, alla presenza del suo legale di fiducia, si è avvalso della facoltà di non rispondere.
L’accusa è di omicidio e occultamento di cadavere.