Caterina Balivo rinuncia al Pride e dice la vera discriminata sono io

La conduttrice Caterina Balivo doveva essere la madrina del “G…y Pride” di Milano del 29 giugno, ma dopo alcune polemiche innescate a causa di alcune vecchie frasi della conduttrice, ritenute offensive dalla comunità lgbtq, l'organizzazione ha rimesso l'incarico in comune accordo con la conduttrice.
La Balivo al “Corriere della Sera” ha detto":Il Pride dovrebbe abbattere le barriere, ma alcuni ne hanno alzata una attorno a me.
È stata esclusa una persona che da anni dice che l’amore è il protagonista e non il genere".
"Quando ti invitano a una festa e la festa ti piace sei sempre molto contenta di partecipare.
Se poi capisci che una buona fetta di invitati non gradisce la tua presenza, allora è bene non andarci".
"Sinceramente sono molto colpita e mi interrogo un po’ sul genere umano.
Valgono più testimonianze, fatti concreti, messaggi, video fatti nei miei programmi, davanti a milioni di persone, o espressioni decontestualizzate, una frase infelice?", si è domandata.
L'essere definita...

Leggi tutto l'articolo