Causa incidente mortale. Per il sindaco "il peggiore dei balordi"

Gianluca Carotti, 47 anni, ed Elisa Del Vicario, 40 anni, hanno perso la vita la scorsa notte in un incidente stradale a Porto Recanati (MC).
I loro figli, di 10 e 8 anni, sono in condizioni gravi.
Alla guida dell’altra auto, un 34enne risultato positivo ad alcol e droghe, come riporta Il Messaggero.
Roberto Ascani, sindaco di Castelfidardo (AN), paese di origine della famiglia, si è espresso su Facebook.
“Il dolore per la tragedia si frappone alla rabbia per le circostanze che hanno strappato la vita di Gianluca ed Elisa.
Dalle notizie che arrivano sembra che il peggiore dei balordi abbia ucciso il meglio della nostra comunità”.
E ancora: “Due genitori splendidi, sempre pronti ad aiutare gli altri e a sorridere alla vita stanotte ci hanno lasciato.
Non certo per fatalità.
Dichiaro il lutto cittadino in segno di vicinanza ai familiari e ai tanti amici coinvolti”.
La coppia era da sempre impegnata nel sociale.
I coniugi stavano rientrando da una festa di Carnevale con i loro due figli.
La loro Peugeot si è scontrata frontalmente con un’Audi 6, che ha invaso la corsia opposta lungo la SS16.
La macchina di Gianluca e Elisa si è ribaltata, e la coppia è morta sul colpo.
I Vigili del Fuoco sono riusciti a estrarre dalle lamiere i loro figli, avuti da precedenti relazioni: una bambina di 10 anni e un bambino di 8.
Sono ora ricoverati in Rianimazione Pediatrica ad Ancona.
I tre occupanti dell’Audi sono rimasti feriti lievemente.
Il conducente Marouane Farah, marocchino residente a Monte San Giusto (MC), è stato arrestato con l’accusa di doppio omicidio stradale.
Come riportato su Il Messaggero, tutti e tre sono stati sottoposti a narco e alcoltest, risultando positivi.
Farah è noto da tempo alle forze dell’ordine per vari precedenti legati alla droga e aveva l’obbligo di firma.
Prima di causare l’incidente mortale, avrebbe causato un altro incidente, con una Ford Kuga coinvolta, senza causare feriti.
È ora in ospedale sotto stretta sorveglianza.