Centro Borgo, giornata movimentata: tra scassi con destrezza e pancere 'imbottite'

Cronaca 25 Giugno 2014 Centro Borgo, giornata movimentata: tra scassi con destrezza e pancere 'imbottite' Prima sono stati sorpresi due ladri 'esperti', che con un lavoro certosino sono riusciti ad aprire una vetrinetta e rubare costosi computer.
Poco dopo all'opera un altro malintenzionato: nella panciera era riuscito ad infilare 600 euro di cosmetici“ Movimentata la giornata di ieri al Centro Borgo di via Marco Emilio Lepido, dove prima sono stati pizzicati due ladri 'esperti', che con un lavoro certosino sono riusciti ad aprire una vetrinetta e rubare costosi computer; poi è stato sorpreso all'opera un altro malintenzionato, che nella panciera era riuscito ad infilare oltre 600 euro di cosmetici.
Il primo episodio è avvenuto intorno alle 13, quando i vigilantes in servizio presso l'Ipercoop del centro commerciale hanno allertato la Polizia, dicendo di avere bloccato due soggetti, che avevano trafugato due computer.
Si tratta di due cittadini cubani di 27 e 29 anni - già responsabili di un altro furto messo a segno insieme due mesi fa - sorpresi attraverso le telecamere di sicurezza mentre armeggiavano davanti ad un vetrina, nel reparto di elettronica.
I due, con tutta calma, avrebbero prima tentato di aprire la teca con un mazzo di chiavi, non riuscendoci non hanno desistito.
Sono andati nel reparto di ferramenta, hanno preso un cacciavite e così scassinato il lucchetto della vetrina, danneggiandola.
Quindi, sempre con tutta calma, hanno coperto il danno con un totem pubblicitario e si sono allontanati per poi fare ritorno, qualche minuto dopo, con uno zainetto al seguito, nel quale hanno infilato un Mc Book Apple (del valore di oltre 1200 euro) ed un notebook Hp Pavillon (valore 449 euro).
Così si sono avviati verso l'uscita.
Solo a quel punto sono intervenuti gli addetti alla sicurezza - che attraverso le telecamere di video-sorveglianza installate nel negozio avevano assistito a tutta la scena.
Quindi i due malintenzionati sono stati fermati e consegnati agli agenti, che li hanno tratti in arresto per furto aggravato continuato in concorso, visti i precedenti specifici all'attivo.
Appena un paio d'ore più tardi le forze dell'ordine sono nuovamente intervenute nel centro commerciale, dove questa volta gli uomini della vigilanza avevano pizzicato all'opera un 31enne della Georgia, sorpreso ad aggirarsi con fare sospetto all'interno del reparto profumeria.
L'uomo aveva fatto incetta di mascara molto costosi.
Era riuscito ad infilarne una trentina all'interno di un sacchetto di cellophane, che aveva poi occultato [...]

Leggi tutto l'articolo