Ceriscioli, no altro inverno così in Sae

(ANSA) – ANCONA, 18 DIC – “Voglio essere chiaro.
Sono davvero arrabbiato per la situazione.
C’ero anche io alla consegna delle chiavi, ho incontrato moltissimi cittadini che vivono nel disagio post sisma.
Non è possibile tollerare un altro inverno così e vogliamo che chi ha compiuto inadempienze così gravi possa rispondere delle sue responsabilità”.
Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli a proposito dei problemi segnalati in diverse Sae, le casette nelle zone terremotate.
“È stata incaricata l’avvocatura – ricorda – di procedere giudizialmente nei confronti dei responsabili degli evidenti, gravi e ingiustificabili disservizi, ritardi e difetti.
Nella realizzazione delle Sae la Regione ha dovuto a suo tempo affidare i lavori a imprese selezionate con gara svolta a livello nazionale dalla Consip.
Ne era obbligata per legge.
Ha comunque proceduto – conclude Ceriscioli – a contestare tutti gli inadempimenti, applicare penali e in qualche caso anche a risolvere i contratti di affidamento in essere”.