Certe Opere D'Arte

Parlavo con un mio amico dei pittori dell'età post classica, degli impressionisti, dei surrealisti, dei veri pittori, quelli con la P maiuscola, quelli che intravedevano la bellezza in luoghi insospettabili, tipo le donne di Botero sulla soglie dell'obesità, le donne di Modigliani simili alle Giraffe, la bellezza di una bottega del macellaio  mentre lo stesso sta per squartare un bovino adulto del Carracci e poi l'immancabile uomo senza orecchio che ci dimostra come può esserci la bellezza anche nei mangiatori di patate.
Quei pittori che intravedevano l’arte forse perché guardavano il mondo con gli occhi del genio del male e malato di mente o del strafatto di sostanze impossibili...
E allora credo che quei poveri adolescenti che si sono persi nei boschi del Trentino con nel corpo più alcol che sangue siano quasi riusciti a toccare la Divinità come nel celebre Giudizio universale.
Questo per dire che talvolta la vera bellezza la si ricerca nei luoghi imponderabili, ma talvolta ci sono l...

Leggi tutto l'articolo