Certi blogger di Libero

 A dispetto della morìa di utenti e di coloro che su questa community ci sputano, Libero può vantare ancora una ristretta enclave di blogger che si connotano per il bel narrare; innegabilmente l'impermanenza delle stagioni ha trascinato con sé tanti bravi blogger, ma non è anche questo uno degli oltraggi del Tempo? Detto ciò, passo ad occuparmi di chi è rimasto cominciando da due persone delle quali non svelerò il nick a meno che non siano esse stesse, nel caso si riconoscessero, ad autodenunciarsi.A.
Con tutta l'ironia bonaria del caso, i post di A sembrano scritti per titillare la comunità internazionale dei critici: è pressoché impossibile, per il lettore comune, sentirsi a proprio agio al cospetto di una prosa irta di difficoltà linguistiche, ma chi ha in animo di cimentarsi con roba di qualità non resta deluso.B.
Pubblica i suoi racconti con la malcelata volontà di mettere alla prova l'intelligenza del lettore; che si tratti di frivolezze o di studi quantistici, l'argomentazio...

Leggi tutto l'articolo