Cervinara - cittadini illustri

Gaetano ClementeMagnate del settore edile, il cavalier Clemente iniziò con i lavori stradali in Valle Caudina.
Nel 1902 emigrò in America, dove fece una grossa fortuna.
Nel Bronx fondò la Clemente Contracting Company.
Realizzò tunnels e fondamenta nell'isola di Manhattan, costruì il Polyclinic Hospital ed il Washington Height, nonché alcuni edifici della Fordham University.
Volle che fosse realizzato il monumento ai caduti che campeggia nella Villa Comunale di Cervinara e che è opera dell'artista cervinarese Onorio Ruotolo.
Clemente stesso lo inaugurò il 17 agosto 1930.
Per tutte le sue opere impiegò sempre manodopera italiana.Domenico Clemente (1866-1937)Figlio di braccianti di agiata condizione economica, fu notaio, sindaco di Cervinara (1898, 1905-1914) e consigliere provinciale per un ventennio.
Il suo nume tutelare in politica fu l'on.
Girolamo Del Balzo, con il quale fu candidato al consiglio provinciale.
Grazie ai suoi buoni rapporti con questi ed alla sua personalità forte e decisa, riuscì ad avere ragione di tutti i suoi avversari.
A lui si deve la realizzazione di molte opere, che fecero segnarono una forte crescita per Cervinara: tra le altre egli realizzò il tronco ferroviario Cancello-S.
Martino V.C.
(1910), il Rettifilo che porta alla stazione, l'acquedotto di Cervinara, un edificio elementare a Piazza Mercato, oggi Villa Comunale.
Riuscì ad ottenere il controllo della Banca Popolare Società Anonima Cooperativa, sottraendola al dominio degli avversari.
Fu insignito della croce di Cavaliere e della Corona.
Fu molto amato dai cervinaresi per le strutture di cui riuscì a dotare la città.
Ebbe otto figli, uno dei quali, Giovanni, fu presidente della Provincia dal '68 al '70.
Pasquale Clemente (1894-1982)È stato l'uomo politico più potente che abbia avuto Cervinara.
Notaio, fu impegnato in politica per trentacinque anni.
Fu sindaco della città per sette volte.
La sua prima elezione a sindaco risale al 1946, l'ultima al '79.
Da essa si dimise a causa dell'età (aveva 85 anni).
Esponente della Dc, fu Senatore della Repubblica nel 1953, nel 1954 divenne Presidente del Consorzio Idrico dell'Alto Calore e nel '60 consigliere provinciale.
Nonostante l'accesa litigiosità con il gruppo del socialisti (soprattutto con Carlo De Bellis), la sua opera fu fruttuosa: fece costruire scuole a via Renazzo, Ioffredo, Valle, Castello, il campo di calcio regolamentare, su cui l'Audax (la squadra di calcio locale) poté disputare il primo torneo, inoltre fece aprire via Variante.
Portò il tabacchificio in località [...]

Leggi tutto l'articolo