Cgil-Cisl-Uil e Ugl oramai firmano di tutto !! Basta che cono accordi contro i lavoratori!!

Cgil-Cisl-Uil-Ugl firmano il primo accordo su Alitalia CONFERMATE LE INDISCREZIONI GIÀ ANNUNCIATE Oltre 6000 lavoratori a tempo indeterminato saranno da subito espulsi dalla ex Compagnia di Bandiera (…altro  che la sola uscita di chi maturerà i requisiti per la pensione!) e circa 4000 precari restano senza alcuna certezza sul loro futuro.
L’intesa sottoscritta dalla cordata italiana e Cgil, Cisl,Uil, Ugl segna un pesantissimo ridimensionamento di Alitalia che sarà ridotta ad un vettore poco più che nazionale.
Nessun impegno da parte di C.A.I.
sullo sviluppo delle rotte intercontinentali.
Enormi le ricadute occupazionali negative anche sull’indotto e in particolare sull’aeroporto di Fiumicino.
Inaccettabile e pericolosa la decisione di Cgil, Cisl, Uil e Ugl di sottoscrivere una intesa in cui si sancisce la possibilità per la cordata italiana di scegliere il personale da imbarcare nel nuovo vettore sulla base di una assoluta discrezionalità e senza alcun vincolo rispetto alla esistente normativa contrattuale e legislativa.
Neppure una parola sui contratti che restano ancora da definire.
La Cub Trasporti conferma LO SCIOPERO DI TUTTI I LAVORATORI DEL GRUPPO ALITALIA 17 settembre 2008 dalle ore 12,00 alle ore 16,00

Leggi tutto l'articolo