Chalet

 
-La Villa chalet Dopo aver acquistato un vasto terreno sul colle di Rozzol, nei pressi del Ferdinandeo, nel 1857 Pasquale Revoltella avviò i lavori di sistemazione del giardino e nel 1860 quelli di costruzione della Villa, sua residenza estiva. Al tempo, il Palazzo di città, oggi sede del Museo Civico d’arte Moderna di Trieste, era appena stato inaugurato. Villa Revoltella, destinata a essere utilizzata dal Barone come residenza di campagna, fu realizzata nella zona più distante dall’ingresso al parco, perché fosse lontana dalla strada, immersa nella tranquillità del giardino e soprattutto perché potesse godere della miglior vista sul golfo di Trieste.
 
 
 
 
 

Leggi tutto l'articolo