Champions League: Barcellona - Chelsea 0-0 (semifinale andata)

Nella gara di andata della semifinale di Champions League, Barcellona-Chelsea 0-0.
Spagnoli sempre in attacco, ma non trovano il gol.Barca subito avanti ed Eto'o spaventa Cech.
Poi ci provano Messi ed Henry, ma la vera occasione e'per i Blues al 39': Marquez sbaglia l'appoggio al portiere e Drogba tira due volte ma Valdes respinge.
Ripresa, ancora blaugrana in attacco, e le migliori occasioni capitano solo in pieno recupero con Krkic e Hleb, ma non e' serata.
Il muro del Chelsea regge.
Al Camp Nou non vi è traccia dello spettacolo tanto atteso.
Hiddink costruisce la partita su un catenaccio continuato.
I catalani si trovano in difficoltà, giocano sotto ritmo e fanno fatica a rendersi pericolosi.
Le occasioni migliori sono di Drogba nel primo tempo (bravo Valdes in due tempi) e di Eto'o nella ripresa (rapido Cech a deviare di piede).
La Partita: Il Barcellona parte forte, pressando alto e cercando subito la porta con Eto'o (pescato però in fuorigioco).
Ma il Chelsea fa capire subito di essere in grado di ripartire e creare allarme: lo fa per esempio Lampard quando va al tiro dal limite (traiettoria ad effetto fuori di poco).
Così la squadra di Guardiola diventa più guardinga, e c'è una lunga fase di affollamento a centrocampo.
Certo, l'iniziativa resta in mano ai catalani, che però fanno fatica a trovare varchi contro un avversario molto compatto.
Così, da metà tempo, i blaugrana iniziano a provarci dalla distanza, arrivando anche vicino alla porta con Xavi.
Ma il muro assemblato dal Chelsea sembra reggere senza particolari affanni.
Quando poi il Barça arriva alla conclusione pericolosa, come con Henry poco dopo la mezzora, Cech è sempre reattivo.
E nonostante l'intera squadra alberghi costantemente nella propria metà campo, se l'occasione si presenta la sortita in attacco può essere molto pericolosa: succede nel finale di tempo, quando un improvvido retropassaggio di Marquez apre un'autostrada verso la porta a Drogba, sul quale Valdes si supera per due volte con due riflessi spettacolari.
Cosi lo 0-0 con cui si va al riposo non fa una grinza.
Si riprende con lo stesso copione del primo tempo: gran nervosismo, Barça che attacca ma Chelsea sempre compatto e pericoloso nei contropiede, con Ballack che sfiora di testa la traversa.
Messi non appare in una delle sue serate migliori: sempre raddoppiato, fatica a liberarsi e quando tira non trova la porta.
Il Barça comunque affonda di più rispetto al primo tempo, e dà a Cech l'opportunità di esaltarsi soprattutto quando deve chiudere in uscita su Eto'o verso la [...]

Leggi tutto l'articolo