Che cosa fare quando si trova un cane o un gatto abbandonato

  Sarebbero oltre 2.600.000 i gatti e 150.000 i cani secondo i dati del Ministero della Salute, senza casa.
Vediamo quali sono i comportameti da adottare, nel caso in cui troviamo un animale abbandonato in strada.
SE TROVI UN CANE  Avvicinati all'animale con calma.
Non camminare in maniera diretta verso di lui: il cane potrebbe interpretare questo gesto come una minaccia, spaventarsi e scappare o diventare aggressivo.
Stai accucciato e presta attenzione ai suoi segnali: denti scoperti, ringhi, pelo irto devono metterti in guardia.
Nei casi più difficili, se il cane è molto impaurito e diffidente, è meglio non avvicinarsi e far intervenire gli esperti del canile, della ASL o di una delle tante associazioni di tutela degli animali presenti in tutta Italia.
Se invece si lascia avvicinare puoi rifocillarlo con un poco di acqua e di cibo.
Il cibo, spesso, è anche un ottimo modo per fare "amicizia" e per far capire all'animale che non vogliamo fargli del male.
Poi chiama la Polizia Locale, oppure il servizio veterinario dell'ASL, o l'Ente Protezione Animali (Enpa) o una delle associazioni di volontari che si occupano di animali abbandonati e informali del ritrovamento.
Una volta che l'avranno recuperato, il cane sarà portato nel canile e rimarrà in osservazione per circa 10 giorni.
Al termine dei quali, se non verrà trovato il legittimo proprietario, sarà disponibile per l'adozione.
Controlla che non abbia il tatuaggio, guardando nell'interno coscia o all'interno del padiglione auricolare (spesso è difficile da vedere a causa del pelo, quindi meglio lasciar fare al veterinario).
 Se è visibilmente ferito, magari a causa di un incidente, non somministrargli alcun farmaco (i farmaci che vanno bene per noi, non sempre vanno bene per gli animali) né cibo né acqua, e portalo subito dal veterinario.
Per evitare di peggiorare eventuali traumi o fratture appoggialo su qualcosa di rigido che faccia la funzione di una barella.
SE TROVI UN GATTO  Se si tratta di un gatto che si è perso o è stato abbandonato ed è abituato al contatto con l'uomo non dovresti avere grandi difficoltà ad avvicinarlo.
Se proprio è timido prova a offrirgli un po' di cibo.
Se invece si tratta di un gatto randagio oppure di un gatto molto spaventato, riuscire a prenderlo potrebbe essere molto difficile.
In questo caso è meglio rivolgersi a una delle numerose associazioni per la tutela degli animali, che hanno le competenze e le attrezzature necessarie per recuperarlo senza eccessivi traumi.
Quando l'avrai avvicinato, puoi chiamare [...]

Leggi tutto l'articolo