Che goduria vedere la stampa di destra contestare e affondare Salvini

I giornali di area e gli urlatori predicono sfracelli dopo la fine del governo gialloverde. Evocando però l'idea che il leader leghista abbia commesso una sciocchezza. Finché ciò accadrà l'esecutivo Pd-M5s godrà di buona salute.
Che bello al mattino svegliarsi presto e leggere i giornali di destra. È tutta una successione di titoli sanguinanti, che predicono sfracelli, che mettono nel mucchio comunisti (cazzo, ci sono ancora?) e vescovi, che vedono “poltrinisti” dopo la scomparsa degli immacolati leghisti, che già scorgono la marea nera (di pelle) che dalle spiagge siciliane porterà nel Paese etnie che soppianteranno quella padana, che non si rassegnano al fatto che la Madonna abbia voltato le spalle al loro leader e che papa Francesco sia ancora lì malgrado Antonio Socci.
UN BOOMERANG PER MATTEO SALVINI
Una vera goduria. A Roma si dice: «Nun ce vonno sta?». Mi dispiace per i cerchiobottisti, per quelli di Repubblica e dell’Huffington Post che si stanno perdendo lo spettacolo. Ma la...

Leggi tutto l'articolo