Che piffero vuol dire "MODERATI" in Italia ??

E ora tutti a ordinare  al bar e in pizzeria una "destra moderata". Mai  visto un coro così invocante e compatto di Tv, Stampa e Poteri  che invoca  in   un sol uomo  l'avvento della Destra; però moderata  invece di una destra che rompa il culo a chi si deve rompere  per arroganza e disprezzo del Popolo che lo li fa mangiare, divertire , poltrire dentro i Palazzi del governo e delle caste, ormai organizzate in vere e proprie cooperative  del mangia...
mangia.
Questa destra che vuole la Sinistra & Compagni, che piace  alla culona e tutta l'Europa dei bottegai e banchieri, che ci devono disossare... a loro piacere, finché un giorno ci svenderanno o ai turchi o ai paesi africani evoluti.
Vanno al bar o in pizzeria e la ordinano tiepida ,decaffeinata ,macchiata; però poi loro non la bevono e non la votano ,oppure soltanto con la mozzarella di bufale tedesche, facendo uccidere le nostre italiane; ma anche per la pizza, poi non la mangiano e non la votano.
Dovremmo farlo NOI ,la Destra su commissione.Ma moderato è un  come e non un cosa, è una modalità  non un identità.
Gli elettori  di destra  vogliono  una Destra che  NON prenda per euro0 colato tutti i DIKTAT europei e della culona uni presente dentro la bottegona  U.E.  ; che salvaguardi la vita reale  degli italiani (brava gente)  prima degli assetti  contabili, che sia decisionista  e meritocratica, che tuteli dal fisco arrogante e dissacratore  della dignità dell'Uomo, dalla malagiustizia e dal caos ,che freni i flussi  clandestini, che mandi a casa Boldrini-Kyenge - Grasso e cambi l'Uomo del Colle con un vero moderato non di parte, ma anche non di Sinistra  che già ne abbiamo avuti molti, presentandosi come di centro poi esplosi come Sinistrorsi......Che si opponga ai poteri forti finanziari e al potere culturale  della Sinistra uni presente ,dagli asili nido, alle università, dal teatro ,cinema ,tv, editoria, dalle Asl ai portierati dei caseggiati  delle case popolari di periferia, dai comici agli attori impegnati a farsi foraggiare qualche pellicola con gli amici registi,dai centri anziani ai centri sociali, fino a sotto il Cuppolone ,magistratura democratica, posteggiatori, invalidi e poveri di comodo  , sindacati di bandiera, a un posticino in Paradiso....Che difenda  la famiglia gli anziani, i veri poveri schivi e dignitosi; gli italiani  dalle pagliacciate  in corso  e dall' obbligo  di obbedire  al politically correct.
Una Destra  che tuteli  la sovranità sia dell'individuo che dell'Italia  intera.
[...]

Leggi tutto l'articolo