Che riserva il futuro al PD?

Ho gia’ analizzato in precedenza l’evoluzione della situazione politica italiana, esprimendo alcune considerazioni sul PD di Renzi post esito negativo del referendum.   Ecco quanto scrivevo a fine febbraio:            “Molti del suo partito erano ostili fini dall’inizio alle riforme costituzionali, ed anche alla riforma elettorale annessa, e dopo la debacle hanno cercato in tutti i modi di disarcionarlo anche dalla posizione di segretario PD.    Lui, che aveva promesso addirittura il “ritiro dalla politica” in caso di sconfitta, era invece rimasto in sella e si stava organizzando in modo da riprendere saldamente in mano le redini per i successivi sviluppi (fra qualche mese abbiamo un referendum sul lavoro e una serie di elezioni amministrative, con parecchie citta’ importanti).            Il principale protagonista della guerriglia anti- Renzi e’ stato D’Alema, a cui presto si e’ accodato anche Bersani, quello che aveva detto che non avrebbe mai e poi mai abbandonato la “Ditta”.   Alla...

Leggi tutto l'articolo