Chi è Edoardo, uno dei figli di Alberto Angela

Si chiama Edoardo, di cognome fa Angela, ed è il figlio di uno dei personaggi televisivi più amati di sempre.
In queste ore sui social non si parla d'altro che di lui, l'erede di Alberto Angela, che a soli 19 anni è diventato già l'idolo di migliaia di persone dopo che una sua foto - rubata dall'account privato di Instagram - è finita online.
D'altronde è difficile restare indifferenti di fronte alla bellezza del ragazzo che, a quanto pare, ha ereditato tutto dal celebre papà.
Da tempo il conduttore di Ulisse - Il piacere della scoperta è considerato un sex symbol, in grado di unire fascino ad una grande istruzione.
Se della carriera accademica di Alberto Angela si sa tutto, la sua vita privata è per molti un mistero.
Quando era giovanissimo (e deciso a seguire le orme del padre Piero), lo studioso si è sposato con Monica.
All'epoca era il 1993, lui si era da poco laureato in Scienze Naturali all'Università La Sapienza di Roma e stava muovendo i primi passi in tv grazie a Superquark.
Da allora i due non si sono più lasciati e hanno avuto tre figli: Riccardo, nato nel 1998, Edoardo, classe 1999, e Alessandro, nato nel 2004.
Se il più piccolo di casa è anche il più coccolato, i maggiori hanno ripreso tutto dal celebre papà.
In particolare Edoardo, che assomiglia in modo impressionante ad Alberto Angela.
Non è la prima volta che i figli del paleontologo infiammano i social.
Già qualche tempo fa una foto di Edoardo e Riccardo in vacanza aveva fatto impazzire i fan dello studioso.
A nessuno infatti era sfuggita la bellezza dei due ragazzi, che sfoggiano un fisico scolpito.
Tutto merito dello sport, che per Alberto Angela è fondamentale, tanto che ha fatto suo il detto mens sana in corpore sano e da anni pratica nuoto.
Da sempre molto riservato, l'intellettuale non ha mai parlato della sua famiglia.
Le uniche dichiarazioni al riguardo erano state rilasciate qualche anno fa su Diva e Donna, dove aveva parlato della sua "giornata tipo".
"La mattina? Due espressi, uno di seguito all’altro - aveva raccontato -.
Meglio se in compagnia della mia famiglia: quattro chiacchiere, qualche barzelletta con i figli e la giornata può cominciare.
Quando sono all’estero mi porto sempre il caffè dall’Italia, non riesco a farne a meno, ovunque mi trovi”.
Edoardo e Alberto Angela - Fonte: Twitter

Leggi tutto l'articolo