Chi è Lenny Ligabue, il figlio batterista del rocker di Correggio

Luciano Ligabue ha deciso di regalare ai suoi fan un altro assaggio del suo prossimo album, intitolato “Start” e in uscita l’8 marzo 2019.
Il rocker di Correggio ha diffuso sulle sue Storie su Instagram un’anteprima di “La cattiva compagnia“, canzone del nuovo disco che vede la collaborazione del figlio Lenny alla batteria.
Proprio la presenza di Lenny Ligabue ha scatenato la curiosità dei fan.
Non molto, infatti, si sa su di lui.
Lenny, di 21 anni, è il figlio maggiore di Luciano Ligabue, avuto con la prima moglie Donatella.
La sorella di Lenny, Linda, di 14 anni, è invece la figlia di Luciano Ligabue e della seconda moglie Barbara.
Curiosa la storia dei loro nomi: entrambi i figli di Luciano Ligabue hanno un nome che inizia per “L” perché il nonno era convinto che portasse fortuna.
Nel corso di un’intervista concessa a “La Stampa” nel 2014, Luciano Ligabue aveva accennato al figlio Lenny.
Queste erano state le sue parole: «Mio figlio non studia, però le canzoni le impara.
Delle mie impara le parti di chitarra.
Lo fa con pudore perché ha 16 anni e gli piace l’heavy metal.
Con questo album (“Mondovisione”, n.d.r.), non so cosa sia scattato, lo sento spesso suonare i miei pezzi».
A distanza di alcuni anni, però, il figlio Lenny è passato evidentemente dalla chitarra alla batteria.
Dopo averlo intravisto nel piccolo spoiler concesso dal “Liga”, ora i fan sperano di vedere Lenny Ligabue nel tour estivo negli stadi che seguirà la pubblicazione dell’album “Start”.
L’uscita del nuovo disco, che conterrà dieci tracce (dalla prima, “Polvere di stelle“, all’ultima, “Il tempo davanti“), è stata anticipata dal primo singolo da esso estratto, dal titolo “Luci d’America“.
La tournée estiva di Luciano Ligabue (e figlio?) prenderà il via il 14 giugno dallo stadio “San Nicola” di Bari, per poi proseguire il 17 allo stadio “San Filippo” di Messina, il 21 allo stadio “Adriatico” di Pescara, il 25 allo stadio “Artemio Franchi” di Firenze, il 28 allo stadio “San Siro” di Milano, il 2 luglio allo stadio “Olimpico” di Torino, il 6 allo stadio “Dall’Ara” di Bologna, il 9 allo stadio “Euganeo” di Padova e, infine, il 12 allo stadio “Olimpico” di Roma.

Leggi tutto l'articolo