Chi E' Quella Brava Dei Due? 2 - Jenny & Johnny - I'm Having Fun Now

              Jenny And Johnny - I'm Having Fun Now - Warner Bros Anche se Chrissie Hynde (come ribadito nel post di ieri) non ha nessuna intenzione di appendere la chitarra al chiodo, una delle possibili eredi potrebbe essere Jenny Lewis.
Dopo una infanzia passata nel nativo Nevada si è trasferita in California dove per molti anni della sua adolescenza e gioventù è stata una piccola stella della televisione partecipando a innumerevoli sitcom e serie televisive.
Poi, alla fine degli anni '90, ha formato il suo primo gruppo professionale, quei Rilo Kiley dove tutt'ora milita e che hanno pubblicato 5 album (un paio veramente deliziosi), ma ha anche pubblicato due dischi solisti, di cui il primo, quello con le Watson Twins Rabbit Fur Coat è sicuramente la sua prova migliore, degna della signora citata in apertura.
Ma da alcuni anni Jenny Lewis ha anche una vita sentimentale (e artistica) in comune con Johnathan Rice altro belloccio con talento della scena alternativa americana.
I due hanno scritto spesso canzoni insieme scambiandosele nei rispettivi album e lui suona anche nella band di lei dal vivo, ma, diciamocelo, pur se il rapporto è quasi paritario quella "brava" (o più brava) dei due è chiaramente lei.
Questo loro disco d'esordio come Jenny & Johnny (solo ordine alfabetico?) si chiama I'm Having Fun Now e, come da titolo, è chiaramente musica solare, power pop-rock influenzato dal suono anni '70-80 mentre i testi sono una sorta di "baruffe chiozzotte" tra innamorati, o se preferite "l'amore non è bello se non è litigarello" per citare sia il "sacro" che il "profano".
Risultato? Direi più che buono! In Inghilterra sono addirittura entusiasti, 4 stellette sia Mojo che Uncut (ma entrambe le riviste hanno una sorta di predilezione per Jenny Lewis), in America un po' più contenuti ma sempre giudizi positivi dai vari Rolling Stone, Spin, Pitchfork, Los Angeles Times, New York Times  con voti che oscillano tra il 7 e le 3 stellette.
Io mi schiero con gli americani: disco molto piacevole, scorrevole che si ascolta tutto di un fiato ma non particolarmente memorabile anche se ha un suo fascino.
Vediamo in dettaglio, brevemente.
Si parte alla grande con Scissor Runner con le sue celestiali armonie vocali e le voci che si rincorrono gioiosamente, che rievocano il meglio del rock Californiano ma anche i Lemonheads di Evan Dando nei loro momenti di maggior gloria (ad esempio i duetti con Juliana Hatfield), una piccola sciccheria.
Giova al tutto anche la brillante produzione di [...]

Leggi tutto l'articolo